Ricette Stagionali: La Rucola ðŸ´

image

Non amata da tutti, amara, piccantina, ognuna di queste piantine ha la sua peculiarità, stiamo parlando della Rucola.

La rucola, rughetta o anche ruca, è antitumorale, antidiabetica e antianemica.  Contiene ben 110 mg di vitamina C in 100 gr come i broccoli, e più del succo di limone che ne contiene 50 mg, che stimola il sistema immunitario e discrete quantità di betacarotene (protovitamina A: anticancerogena, utile alla vista, alla pelle…), oltre che sali minerali come il ferro (antianemico), il calcio e il magnesio, utili per la salute delle ossa, ma anche potassio e fibre. ha fra i suoi componenti anche la K, la A, la B5 e l’acido folico. E’ importante ricordare che la vitamina C aumenta l’assorbimento del ferro e qui ci sono entrambi, in buone quantità.
Fornisce 30 calorie per 100 grammi.

Le Proprietà:
– Aiuta la digestione, stimolando la produzione di succhi gastrici.
– Stimola l’appetito, col suo sapore amarognolo.
– E’ depurativa .
– Antidiabetica e antitumorale per il suo contenuto in sulforafano.
– E’ antibatterica, sempre per il contenuto in sulforafano, sostanza che aiuta la pianta a difendersi da vermi e funghi e che sull’uomo ha effetto anti-cancro.
– Protegge la mucosa gastrica quindi è un utile alleato in caso di iperacidità e ulcera.

r0

È possibile raccogliere la Rucola spontanea nei campi dal centro al sud Italia.

Ora passiamo ad una ricetta veloce, un pesto fresco e depurativo adatto per condire la pasta o utilizzato come patè per le bruschette.

Pochi ingredienti ma risultato assicurato, come la tradizione culinaria italiana ci racconta.

Ingredienti:

  • 50gr di Rucola
  • 15gr di pinoli tostati
  • 5 pomodori secchi (ammollati)
  • 20gr di parmigiano
  • olio, sale, pepe.

 

Procedimento:

Lavare la Rucola, lasciarla asciugare e disporla nel mixer direttamente con pinoli, pomodori secchi, parmigiano sale e pepe, iniziare a frullare ed aggiungere piano piano l’olio per regolare la consistenza.

Con queste quantità uscirà pesto necessario a condire 5/6 piatti di pasta. Se in eccesso può essere congelato e conservato per un paio di mesi.

Questa e tante altre erbe spontanee sono ad attenderci nei campi, staccare dalla frenesia cittadina e recarsi a raccoglierle gioverà sia al vostro spirito che alla vostra salute.

 

Gnocchi di farro con pesto di rucola e basilico

gnocchirucola

Come sapete l’Ecopunk è sempre lieto di ospitare nuovi contributors, soprattutto quando gli scrivono per far vedere le loro bellissime creazioni con invito a provarle.

Questa foto devo dire che mi ha ispirata parecchio e per questo oggi vi propongo la ricetta dell’ecopunker Felicia in Chains (il nick name non è un caso…) che ho il piacere di ospitare per la prima volta su questo blog. Il primo vegetariano è fatto con ingredienti semplici e consiste in un piatto di gnocchi fatti in casa con farina di farro e un pesto di rucola e basilico, decorati con scaglie di mandorle. La preparazione è abbastanza semplice, gli ingredienti estivi, quindi si va!

Ricetta

Per gli gnocchi

1/2 litro acqua
300g di farina 0
200g di farina di farro
1 pizzico di sale

Per il pesto

150 di rucola
100 di basilico
olio, sale, pepe, formaggio misto qb
1/2 bustina di pinoli
5/6 mandorle tostate + scaglie per la decorazione

-Metti a bollire l’acqua e appena inizia il bollore, spegni e aggiungi la farina (conviene girarla con il mestolo per i primi minuti per non ustionarsi);

-Appena inizia a formarsi il panetto, metti tutto sulla spianatoia e dai l’ultima impastata in modo da avere una consistenza morbida come quella degli gnocchi di patate. Lascia riposare e appena si raffredda l’impasto puoi procedere nel fare gli gnocchetti.

gnocchifarro

 

-Porta a bollore l’acqua e nel frattempo prepara il pesto, frullando tutti gli altri ingredienti.

-Appena bolle, cala gli gnocchi e appena vengono su a pel d’acqua, scolali e saltali con il pesto.

-Servi gli gnocchi guarniti con le scaglie di mandorle.

Che ne dite? Visto quanto è facile? Io non vedo l’ora di provarla.

E cogliamo l’occasione per riascoltare un bel pezzone…