Garnier sostiene la guerra? Noi autoproduciamo il gel doposole… nonviolento

geldoposole

 

Oggi è bufera sul web per quanto riguarda il mondo della cosmesi: Garnier, prodotta dalla L’Oreal, ha distribuito deodoranti, saponi, shampoo al reparto femminile dell’esercito israeliano per “viziare se stesse anche in guerra”. Ora, io mi pongo delle domande sull’eticità delle aziende e questo blog ne è lo strumento, ma le aziende o multinazionali sono fatte dalle persone e allora mi domando anche come sia possibile che certa gente senza scrupoli, finanzi una guerra (ingiusta) o cerchi di farsi pubblicità tramite essa?

Gli accordi fra aziende e industria militare non sono cosa nuova, il secondo conflitto mondiale ha decretato l’arricchimento di case farmaceutiche, automobilistiche e altre aziende per il successivo cinquantennio. Oltre a sovvenzionare e appoggiare le guerre, le multinazionali ci fanno spalmare, ingerire, respirare veleni, sostanze cancerogene causando non pochi problemi di salute e l’unica, ma davvero unica, arma pacifica che abbiamo in nostro possesso è il boicottaggio. Ve ne ho già parlato in altri post, ho creato anche una guida e lo ripeterò ancora, boicottare significa scegliere di non acquistare determinati prodotti per evitare di arricchire aziende non etiche. E dopo il boicottaggio? Ci sono le etichette e si può scegliere il prodotto più sano oppure per chi ha voglia di pasticciare, c’è sempre l’autoproduzione.

Dopo questa premessa ahimè attuale e sconcertante, passiamo immediatamente all’opera con un’autoproduzione in risposta alla violenza, alla guerra, all’accumulo di capitali a scapito di esseri umani, animali e ambiente. Vi presento il mio gel doposole nonviolento alla malva e aloe vera, un must per l’estate, per lenire le scottature e le irritazioni provocate dal sole. Il suo profumo di menta è particolarmente gradito in questa stagione, accompagnato dalla malva, pianta emolliente e lenitiva per eccellenza.

Ricetta

30 gr di malva fresca in foglie
50 gr di acqua distillata
0,5 gr di gomma di guar bio (gelificante)
30 gr di gel d’aloe vera
10 gr di oleolito di carota
10 gr di olio di riso
10 gocce di o.e. di menta piperita
10 gocce di estratto di semi di pompelmo (conservante)

-Fare un decotto di malva nell’acqua distillata. Filtrate (anche con un scottex) e mettere in una ciotola il decotto pulito;
-Versare a pioggia la gomma di guar sul decotto e frullare con il minipimer per qualche minuto, ottenendo così il gel e fate riposare in modo che le bolle d’aria spariscano;
-Aggiungete il gel d’aloe puro e mescolate con un cucchiaino di legno fino a quando i due gel si amalgameranno completamente;
-Aggiungete i due oli a filo, l’olio essenziale di menta e mescolate ancora;
-Per ultimo (e sempre per ultimo) aggiungete le gocce di conservante sempre avendo l’accortezza che tutto il composto sia amalgamato per bene.

Viene fuori un gel color miele, abbastanza chiaro. Personalmente ho voluto colorarlo per dare un effetto più carino, aggiungendo prima dell’olio essenziale, qualche goccia di colorante alimentare oleoso blu e rosso, ottenendo quasi un fucsia, il colore della malva.

Per utilizzarlo sui bambini,  si può sostituire la calendula alla malva e diminuire in proporzione la quantità di gel d’aloe (per i più piccoli metterei al massimo 10 grammi di aloe vera).

Per maggiori info su Garnier e altre multinazionali cosmetiche ho trovato EWG, un interessante sito in inglese che approfondisce tutte le sostanze contenute nei cosmetici convenzionali, invitando anche a firmare una petizione per chiedere una regolamentazione in cosmesi.

Per maggiori info su Garnier e Israele, leggi la news su Il Fatto Quotidiano.

Pace e autoproduzione a tutti.

29 pensieri su “Garnier sostiene la guerra? Noi autoproduciamo il gel doposole… nonviolento

  1. Pingback: Gaza: Garnier fa un passo indietro dopo le campagne di boicottaggio | l'Eco Punk

  2. Pingback: ccn2785xdnwdc5bwedsj4wsndb

  3. Pingback: 3nvb54wnxd5cbvbecnv5ev75bc

  4. Pingback: xt5m8ct4ykwk7rdywx8t54w5ctxsdf

  5. Pingback: xm845wctfkdijtfdhskdsftrg83yrer

  6. Pingback: cm59x4ctxckw54mtdfsgw9j5nwmt

  7. Pingback: carlos jose rios grajales

  8. Pingback: the cheapest auto insurance

  9. Pingback: xfwmrt5gzngfw5wtrjfgxe85mrwfqd

  10. Pingback: dui attorney berkeley

  11. Pingback: cat kennels naples fl

  12. Pingback: silk curtains

  13. Pingback: banheira

  14. Pingback: security

  15. Pingback: webcam porno

  16. Pingback: tacfit commando

  17. Pingback: coupons for papa johns 50 off

  18. Pingback: go to this site

  19. Pingback: second hand clothes wholesale

  20. Pingback: Pet Airline

  21. Pingback: guitar picks

  22. Pingback: agregaty pradotw�rcze

  23. Pingback: Manifestation Miracle

  24. Pingback: Watch NBA Live

  25. Pingback: check here

  26. Pingback: OKJ tanfolyamok

  27. Pingback: Diabetes Destroyer

  28. Pingback: info@resolutionrigging.com.au

  29. Pingback: Autoproduzioni cosmetiche con i fiori spontanei: l’oleolito di malva e calendula | L'Eco Punk

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...